fbpx

La Fragola

5

AGOSTO, 2015

La fragola, dal suo colore rosso accesso, ci ricorda che sta arrivando l’estate.

Di fragole ne esistono più di 600 varietà che si differenziano in sapore, dimensioni e colore. La fragola selvatica era nota già ai tempi dei romani, più di 2000 anni fa, usata come medicinale. È solo nel Settecento che la coltivazione ebbe inizio in Europa, quando un ingegnere francese scoprì che in Peru e in Cile le fragole erano molto più grandi delle nostre europee. All’inizio era un frutto solo per ricchi poi, dal XIX secolo, commercio e trasporto hanno permesso che la fragola fosse gustata da un pubblico più ampio. La specie più comune è la fragaria ananassa, dal latino “simile all’ananas” in forma, odore e sapore.

Benefici e proprietà

– Riduce i rischi di malattie degenerative (contiene acido folico)
– Diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari e protegge il cuore
– Abbassa il colesterolo cattivo
– Diminuisce le infiammazioni
– È diuretica
– Contiene grandi quantità di vitamina C che aiuta a ridurre lo stress e abbassa la pressione sanguinea
– Aiuta a rafforzare le ossa grazie al potassio che mantiene il calcio nel corpo
– Ha proprietà antiossidanti
– Ha proprietà anti-infiammatorie
– Aiuta a bruciare il grasso accumulato
– Migliora la memoria
– Ha proprietà anti-invecchiamento
– Aiuta la vista
– Aiuta chi è costipato
– Aiuta a rafforzare il sistema immunitario
– Dona una pelle fresca e giovane
– Perfetta durante la gravidanza grazie all’acido folico
– Combatte i reumatismi

Le fragole contengono:

Vitamina C, acido folico, potassio, fibre, polifenolo, fitonutrienti, manganese, magnesio, omega 3, vitamina B6, fosforo, calcio, selenio, vitamina A, ferro, acido citrico, acqua, sodio, zolfo, silicio, iodio.

Al mercato

Le fragole non durano a lungo. Quando si decide di acquistarle, bisogna consumarle entro pochi giorni.
Scegli quelle rosso acceso, ferme (non molli), senza muffa e con la corona di foglioline verdi ancora attaccata. Una volta raccolte dalla pianta, non continuano a maturare, quindi sceglile già mature e pronte per essere mangiare, poiché quelle con macchie bianche o verdi saranno più aspre e meno dolci. Le fragole mature non solo saranno più buone, ma avranno anche un più alto tasso di vitamine e nutrimenti.

Come conservarle

Conservare le fragole è facile: una volta a casa, tienile in frigorifero. Questo aiuterà a conservarne i nutrienti, soprattutto la vitamina C e l’acido folico.
Se ti piace comprare le fragole (o in generale i frutti di bosco) congelate, scegli le confezioni in cui i frutti sono interi, così conservano le sostanze nutritive.
Prima di mettere le fragole in frigorifero, togli tutte quelle che sono già troppo mature e vicine ad ammuffirsi, per evitare di “contagiare” le altre.
Le fragole tagliate a macedonia si possono conservare per un giorno.

“La fragola, che cresce sotto l´ortica, rappresenta l´eccezione più bella alla regola, poiché innocenza e fragranza sono i suoi nomi. Essa è cibo da fate”.
William Shakespeare

Come prepararle

Non lavare le fragole fino al momento in cui le mangerai.

Dopo averle lavate, asciugale delicatamente tamponandole con della carta, così da evitare che assorbano troppa acqua che potrebbe cambiarne il sapore.
Una volta lavate e tamponate, si possono rimuovere le foglioline verdi, con delicatezza. Ora sono pronte!

Lo sapevi che

1. La fragola è considerata un frutto solo dal punto di vista nutrizionale mentre, in botanica, il frutto sono i semini gialli che si vedono sulla buccia (gli acheni).

2. Le fragole aiutano a mantenere i tuoi denti bianchi perché riducono l’attacco dello zucchero e combattono i batteri.

3. Le fragole limitano l’assorbimento dei carboidrati e non fanno alzare gli zuccheri nel sangue.

4. Luigi XIV adorava ed introdusse la fragola a Versailles per la prima volta.

5. Secondo una leggenda antica romana, la fragola nasce dalle lacrime che Venere pianse per la morte del suo amato Ardone.

6. Una leggenda dei nativi americani racconta che la fragola fu creata per convincere la prima donna sulla terra a tornare dal primo uomo, dopo un furioso litigio. Quando la donna mangiò questo frutto delizioso a forma di cuore, tornò e condivise il cestino di fragole che aveva raccolto con l’uomo.

“Frullato di Fragole”

Ingredienti

  • Una manciata di fragole (meglio se da frigo o congelate)
  • 1 yogurt greco
  • Una manciata di mirtilli
  • Un cucchiaino di polvere di vaniglia

Frulla tutto finché non sarà completamente liquido.

Voilà, il frullato è pronto, buon appetito!

Scopri Altri Articoli

YIN YOGA

Meditazione – Dhyana

YIN YOGA

I 10 comandamenti della bellezza per essere più belle da subito!

YIN YOGA

Perché abbiamo le voglie?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi