fbpx

L'Oceano

Il mio Maestro

OCEANO

Quando viviamo la nostra quotidianità, quando tutto va come deve andare, non ci rendiamo conto dei nostri atteggiamenti, dei nostri schemi e delle nostre paure più profonde. Tutto appare tranquillo tranne magari qualche arrabbiatura quando qualcuno ci taglia la strada, quando ci passano davanti nella fila alla posta o qualche cosa del genere. Poi ci sono i momenti della vita che ci portano all’estremo, la predita di un lavoro, una morte improvvisa, una malattia, e così via. Lì ridimensioniamo tutto, ci rialleniamo alle nostre priorità, ma poi, piano piano tutto comunque tornerà alla normalità, poiché tutto è impermanente, anche il dolore più grande.

Poi ci sono le vie di mezzo, qualcosa in cui ti spingi, perché ti piace uscire dalla tua zona di comfort, perché sei avventuroso e curioso di vedere fino a dove arrivi per conoscerti sempre più. Per me, quello che mi spinge quotidianamente, è l’Oceano. Lo scrivo con la “O” maiuscola perché è il mio grande maestro.

Tutte le volte che penso di aver superato uno schema nella vita o mi sento sicura davanti alle persone, ecco lì che mi compro una tavola nuova e mi ritrovo davanti a venti persone, durante una swell invernale, in cui montagne di acqua in lontananza mi fanno rendere conto della piccolezza che sono e di non saper gestire la situazione.

Ogni giorno entro nell’Oceano, e molto spesso mi trovo a uscire conoscendomi meglio, forse con una vittoria nell’aver superato una mia paura, un mio atteggiamento. Ma nella maggior parte delle giornate non è così. Mi ritrovo a dovermi confrontare con tante paure che durante la mia quotidianità nemmeno so di avere. Tantissimi disagi, schemi mentali che sono nascosti dentro ed escono solo quando esci dalla tua zona di comfort.

Ovviamente mi sono scelta una condizione che spesso mi porta al limite, non solo con l’Oceano, ma con tutto il mio stile di vita, senza certezze e sicurezze. Ogni volta che mi spingo un po’ oltre torno un po’ indietro e a volte mi sembra di essere tornata addirittura più indietro del punto di partenza. È come quando una persona inizia a meditare e scopre di avere tantissimi pensieri, più di quelli che credeva. Ecco questo è per me l’Oceano. Ogni giorno nuove paure, nuovi sacrifici, nuove avventure. Non potrei mai farne a meno.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mia Newsletter per avere in anteprima le mie news, ricevere meditazioni e informazioni su eventi come: lezioni dal vivo, weekend intensivi, vacanze a tema e tanto altro. Ci vediamo sul tappetino! Birgit.

Ti sei iscritta e non ricevi la newsletter? Controlla nella cartella posta indesiderata della tua email e conferma la tua iscrizione. Oppure lasciami la tua email, la tratterò secondo il Codice in materia di protezione dei dati personali e nel rispetto della tua privacy. Non la divulgherò a nessuno. Parola di Yogi.

Vivi una vita completa, in cui ti riconosci, in cui accogli ogni esperienza.

FOLLOW

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi